Tai Ji Quan

 太 极 拳

Nella cosmologia cinese il Tai Ji rappresenta la sorgente primaria della creazione di ogni cosa. Quale Unità Suprema che presiede ed è antecedente alla divisione dell’energia nella dualità yin-yang, aiuta a osservare il termine con presupposti più filosofici. In effetti, analizzando i due caratteri notiamo che si rafforzano l’un l’altro, Tai significa il migliore, il supremo, come Ji è il punto massimo, l’estremo. Insieme indicano l’Origine Assoluta. Aggiungendo Quan, che si può tradurre con pugno, arte marziale o anche movimento,taijiquan esprime così la sua connotazione di “arte del movimento originario”. In occidente si sono originate svariate traduzioni come "il pugno supremo", "boxe della suprema polarità" ecc.. L'Accademia, coerentemente all'impronta d'insegnamento che offre, e ad un'analisi affrontata da molteplici prospettive offre una diversa interpretazione del termine che integra i tre aspetti alchemici fondamentali: Uomo, Movimento, Equilibrio.
Così la filosofia prende vita e "L'uomo (strumento) esprime (nel movimento) la filosofia Tai Ji".
Il Tai Ji Quan è comunque a tutti gli effetti arte marziale, ma se un tempo era anche efficacemente utilizzato per combattere, recentemente è stato rivalutato soprattutto come fonte di benessere ed equilibrio.
L’aspetto marziale, che prevede una perfetta esecuzione delle tecniche, una profonda conoscenza della filosofia dello stile e del proprio corpo, è in subordine al raggiungimento di un buono stato di salute e di equilibrio emotivo. Attenersi a questo percorso di crescita/conoscenza permette, a chi lo pratica, di raggiungere i più alti livelli di comprensione e utilizzo di quest’antico sistema altrimenti irranggiungibili.
E', in ogni modo, verificato che la costante pratica di quest’Arte incrementa la circolazione del sangue e del Qi, la capacità respiratoria, la forza e la mobilità articolare, oltre ad aumentare la capacità di concentrazione e di coordinazione motoria.
Esistono molti stili di Tai Ji Quan, alcuni molto comple
ssi, altri apparentemente più “semplici”, ma che, quale denominatore comune, richiedono attenzione, impegno fisico e mentale.
Lo studio del Tai Ji Quan è stato nel corso dei secoli, l’apprendimento di movenze, figure e sequenze codificate in modo sempre più raffinato per sfruttare le leggi che regolano l’universo e l’essere umano in accordo alle leggi che regolano l'universo, ai principi della TCM (Traditional Chinese Medicine) e integrato alle tecniche di respirazione, d'equilibrio energetico per la salute e per le applicazioni marziali.
 

Arti & Discipline

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

EU Cookie Directive Module Information